Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Matteo Ricci. Figlio d'Occidente, fratello d'Oriente

Edizione:
I Edizione a.s. 2007 / 2008 - Regionale

Scadenza:
2 febbraio 2008

Destinatari:
Studenti delle Scuole primarie e secondarie
(inferiori e superiori)

A cura di:
Istituto Matteo Ricci per le relazioni con l'oriente
www.istitutomatteoricci.com
istitutoricci@unimc.it

Per maggiori informazioni:
pmatteoricci.it