Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Funzione celebrativa per il 400° anniversario della morte di padre Matteo Ricci

di Giorgio Riccardi

Shanghai – L’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai ha comunicato e diramato il programma dei festeggiamenti che si terranno nella città cinese per il 400° anniversario della morte di Padre Matteo Ricci, gesuita, storiografo e intellettuale molto amato nel Paese asiatico. I festeggiamenti sono organizzati in collaborazione con la Diocesi di Shanghai e sono previsti per l’11 maggio, giorno della morte del gesuita. In apertura alle 9 Sua Eccellenza Monsignor Aloysius Jin,Vescovo di Shanghai, celebrerà la Santa Messa nella Cattedrale Mariana di Sheshan, una funzione arricchita dalle note del Maestro Riccardo Tamai che, con la sua soave chitarra, accompagnerà il coro dei seminaristi di Sheshan. Interverranno, inoltre, il Console Generale d’Italia, Min. Ple. Massimo Roscigno, ed altre importanti autorità ed istituzioni italiane e cinesi. Infine vi sarà l’agape fraterna con il clero diocesano offerta dal Signor Massimo Barbieri proprietario del rinomato ristorante italiano a Shanghai, Da Marco.


Fonte:

Italia Informa agenzia

7 maggio 2010