Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


L'OPERA DEL PROF. G. BELLESI NEL CATALOGO INOPERA 2010 - SULLE ORME DI PADRE MATTEO RICCI

La Commissione Giudicatrice del concorso InOpera 2010 - Sulle Orme di Padre Matteo Ricci presieduta da Antonio Paolucci (Direttore dei Musei Vaticani), riunitasi il 20 Maggio 2010 ha individuato gli artisti che, per la valenza della loro ricerca, per la pertinenza al tema proposto, per la tecnica compositiva, per l'originalità dell'opera e per l'uso dei materiali, sono stati ammessi a partecipare alla mostra conclusiva.

L'opera del nostro prof. Giuseppe Bellesi ha soddisfatto questi requisiti ed è stata inserita nel catalogo e nella mostra che si svolgerà al Museo Palazzo Buonaccorsi a Macerata dal 22 luglio al 12 settembre 2010.

Al prof. Bellesi, molto soddisfatto del riconoscimento, abbiamo chiesto di illustrarci la sua opera: "Si tratta di una ricerca che sto portando avanti nel campo dei neuroni. E' proprio in questo lavoro, dove sto cercando di avvicinare due tematiche che spesso si contrastano fra loro: scienza e religione, che propongo, attraverso il colore e il segno, di creare un equilibrio spaziale".

Complimenti al prof. Bellesi che, prima ancora del prestigioso riconoscimento, ne aveva già donato una copia a dimensione reale al nostro Liceo come ringraziamento e saluto per il suo pensionamento. L'opera può quindi essere ammirata nella sala insegnanti dell'istituto in via Manzoni.


Fonte:

Liceo Scientifico Galilei Macerata

20 giugno 2010