Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Si è chiusa con successo la mostra di Nanchino dedicata a Matteo Ricci

Circa 75.000 le persone che hanno visitato il Nanjing Museum. La prossima tappa a Macao, con inaugurazione il 7 agosto

Si è conclusa domenica scorsa 25 luglio al Nanjing Museum la mostra "Matteo Ricci. Incontro di civiltà nella Cina dei Ming", promossa dalla Regione Marche e dal Comitato per le Celebrazioni di Padre Matteo Ricci e curata da Filippo Mignini, direttore dell'Istituto Matteo Ricci. La mostra itinerante si sposta ora al Macao Art Museum, dove verrà inaugurata il prossimo 7 agosto, lo stesso giorno in cui nel 1582 Padre Matteo Ricci sbarcò al porto di Macao, e rimarrà aperta al pubblico fino al 31 ottobre.

Circa settantacinquemila persone - secondo le informazioni trasmesse dal Museo di Nanchino - hanno visitato l'esposizione appena conclusasi. L'interesse per la mostra continua a rimanere vivo anche dopo l'enorme successo riscontrato a Shanghai, dove l'esposizione dedicata al gesuita maceratese aveva catturato l'attenzione di ben trecentomila visitatori, anche grazie alla concomitanza con l'Expo 2010.


Fonte:

Padre Matteo Ricci

29 luglio 2010