Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


"A servizio del Signore del cielo in Cina e in Giappone"

A Corridonia una mostra dedicata a Padre Matteo Ricci e ai missionari seguaci della sua opera di evangelizzazione

Sede
Corridonia - Piazza Corridoni, Chiesa di San Francesco

Periodo
27 agosto - 5 settembre 2010

Promossa da
Comune di Corridonia - Associazione L'Olmo - Contesa della Margutta - Parrocchia SS. Pietro, Paolo e Donato

Informazioni
"A servizio del Signore del Cielo in Cina e in Giappone" è una mostra sulla figura di Padre Matteo Ricci, ma ampliata ed arricchita con la presentazione di importanti missionari di Corridonia che hanno svolto la loro opera di evangelizzazione in Cina e in Giappone. Si tratta di Padre Leone M. Liviabella, Padre Giuseppe Zamponi e Padre Nazzareno Rocchi, delle personalità molto poco conosciute nonostante abbiamo lasciato segni e testimonianze incredibili della loro opera di evangelizzazione tanto che il convegno e la mostra hanno destato l'interesse anche delle rappresentanze diplomatiche di Cina e Giappone e di molte personalità culturali a livello nazionale. La mostra è nata da una idea del Prof. Giorgio Quintili ed è stata possibile solo grazie al grande lavoro di ricerca documentale fatto dallo stesso e assistito, in fase di allestimento, da Sergio Quintili e Rodolfo Golota.

"Questa mostra - ha dichiarato all'Assessore alla Cultura Massimo Cesca - è stata volutamente inserita nel contesto de La Contesa della Margutta in quanto da un lato qualifica la rievocazione storica dandogli uno spessore culturale di assoluto rilievo e soprattutto permetterà di far conoscere personaggi storici molto conosciuti ed apprezzati all'estero e dimenticati dagli stessi corridoniani. Sono certo che la mostra saprà rispondere a questa esigenza di informazione e conoscenza e a far rivivere il messaggio evangelico attualissimo testimoniato dai nostri concittadini nella loro opera di evangelizzazione in nazioni con culture e tradizioni tanto diverse dalla nostra".

La mostra resterà aperta dal 27 agosto al 5 settembre con i seguenti orari:
feriali: 21.00-23.00
festivi e prefestivi: 16.00-23.00.