Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Padre Matteo Ricci all'Expo 2010

di Giorgio Riccardi


Shanghai - L'Istituto Italiano di Cultura di Shanghai ha inviato oggi un comunicato stampa con il calendario delle iniziative che si terranno il prossimo venerdì 6 agosto in memoria ed onore di Matteo Ricci, il gesuita italiano di fine 1500 inizi 1600 e primo cartografo cinese in Europa. Le inziative rientrano negli eventi culturali previsti presso l'Expo 2010 che si sta svolgendo proprio in questi giorni nella grande città cinese. Ma vediamo nel dettaglio il calendario. Alle ore 14 si terrà la proiezione di film-documentari sulla vita e le opere di Matteo Ricci. Al termine delle proiezioni, previste per un'ora, alle 15 sarà la volta della discussione sul padre gesuita e Xu Guangqi, la discussione si terrà in italiano con traduzione simultanea in lingua cinese. Durante questo confronto, inoltre, si perverrà alla presentazione del libro I tre discendenti scritto dal dottor Paolo Sabbatini, direttore dell'IIC di Shanghai, da Xu Chengqi e dal Professor Luigi Ricci. Alle ore 16, infine, i musicisti del Liceo Classico G. Prati di Trento suoneranno le musiche su poemi di Matteo Ricci. Claudio Ancona accompagnerà al violino i ragazzi. Infine avverrà anche l'esposizione del clavicordo del padre missionario. La giornata, lo ricordiamo, si svolgerà presso il Padiglione Italiano all'Expo 2010.


Fonte:

Agenzia Italia Informa

4 agosto 2010