Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Macerata. Incontro in Comune con la delegazione del distretto Xu-Hui

Le città di Matteo Ricci e di Xu Guangqi sempre più vicine. Sottoscritta una manifestazione d'intenti per la cooperazione in vcari settori

In un clima di grande cordialità si è svolta ieri mattina, nella sala Giunta del Municipio, la cerimonia di benvenuto alla delegazione istituzionale della municipalità cinese di Xu Hui, distretto di Shanghai.
Ad accogliere gli ospiti il sindaco Romano Carancini, il vice sindaco Irene Manzi, gli assessori Stefania Monteverde, Alferio Canesin ed Enzo Valentini e il vice commissario prefettizio vicario della Provincia, Tiziana Tombesi e il presidente del comitato per le celebrazioni ricciane, Adriano Ciaffi..
Obiettivo principale della visita è quello di rafforzare ulteriormente il legame che unisce le due realtà nel nome dei rispettivi illustri figli Matteo Ricci eXu Guangqi. Quest'ultimo, letterato, scienziato, amico e discepolo di padre Matteo Ricci, fu una figura fondamentale per la sua penetrazione nella cultura e società cinesi, da Ricci stesso descritto come uomo ingegnoso e grande colonna della cristianità.
Il sindaco Carancini, nel dare il benvenuto della città agli ospiti cinesi, ha ricordato la figura del gesuita maceratese e le iniziative che sono state promosse in occasione del IV centenario della sua morte in terra cinese. Concludendo il suo intervento il primo cittadino ha auspicato una visita a Macerata da parte del primo ministro del Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese, Wen Jiabao, e ha ribadito la volontà dell'Amministrazione comunale di stringere un accordo per fissare un manifesto di intenti finalizzato alla proposta di un gemellaggio tra le due realtà.
Il vice sindaco di Xu Hui, Leng Xusheng, dopo aver presentato i componenti della delegazione - Song Changchun, Direttore ufficio ferrovie sud di Shanghai, Ji Xiang, direttore della Commissione Edilizia e trasporti, Cheng Shihua, direttore dell'ufficio di coordinamento del World Expo 2010 di Shanghai, Shen Lingling, direttore dell'ufficio -sportello Casa e territorio e Wang Ying, direttore dell'ufficio Igiene sanità pubblica - ha espresso il desiderio di approfondire ulteriormente la reciproca conoscenza e di rafforzare il legame di amicizia per aprire una nuova pagina dei rapporti tra Italia e Cina.
Anche il presidente del Comitato ricciano, Adriano Ciaffi, ha parlato del valore dell'amicizia che lega Macerata e Xu Hui, ricordando come l'incontro tra le due comunità sia iniziato nel nome di due grandi uomini, Padre Matteo Ricci e Xu Guangqi: "Nel suo piccolo - ha concluso Ciaffi - il Comitato ha avuto l'ambizione di portare un contributo per spianare la strada e portare l'amicizia tra Macerata e Shanghai".
Al termine dell'incontro il sindaco Carancini e il vice sindaco Xusheng hanno sottoscritta una manifestazione di intenti per avviare rapporti di collaborazione in vari settori di interesse, economia, cultura università.
Dopo la cerimonia si è aperto un tavolo tecnico su tematiche relative a ambiente, cultura e urbanistica e nel pomeriggio la visita della città e della mostra "Macerata al tempo di padre Matteo Ricci".


Fonte:

Padre Matteo Ricci

15 ottobre 2010