Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Regione Marche: Napolitano visiterà la mostra a Padre Matteo Ricci

(AGENPARL) - Roma, 18 ott - "Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha confermato la sua presenza il prossimo 29 ottobre alla mostra promossa dalla Regione Marche e dedicata a Padre Matteo Ricci, in corso a Macao. La partecipazione a questo evento è stata inserita all’interno del programma della visita ufficiale in Cina del Capo dello Stato, prevista per la fine di ottobre e già annunciata il 7 ottobre scorso in occasione della visita a Roma del primo ministro della Repubblica Popolare Cinese, Wen Jiabao".
“La visita del presidente Giorgio Napolitano – ha dichiarato il presidente Gian Mario Spacca – è motivo di grande orgoglio e segno di grande considerazione per un’iniziativa culturale che contribuisce a rafforzare i legami con la Cina, nell’anno in cui si celebrano i 40 anni delle relazioni diplomatiche tra Italia e Repubblica Popolare Cinese”. E' quanto si legge in una nota diramata dall'Ufficio Stampa della Presidenza della regione Marche.
"La mostra “Matteo Ricci. Incontro di civiltà nella Cina dei Ming', organizzata dalla Regione Marche in occasione dei 400 anni della morte del celebre missionario gesuita maceratese, è stata inaugurata a Macao il 7 agosto scorso dopo aver fatto tappa a Pechino, Shanghai e Nanchino. Grande e sempre crescente è stato il successo di critica e di pubblico riscosso dall’esposizione che si colloca in un momento di grande vitalità nella storia dei rapporti fra i due Paesi e, in particolare, proprio nell'Anno culturale della Cina in Italia, costituendo così un’importante occasione di rafforzamento delle relazioni bilaterali".


Fonte:

Agenzia Parlamentare

18 ottobre 2010