Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


Nell'anno del drago

Un appuntamento con l'arte contemporanea da non perdere. La Fondazione Cassa di Risparmio di Asti in collaborazione con l'Associazione Piemontese Arte presenta, nello spazio espositivo della Fondazione Palazzo Mazzetti ad Asti, una selezione d'importanti artisti cinesi nella mostra "Nell'Anno del Drago" curata da Michelle Lai, Art Manager presso lo Shanghai Sculpture Park in Cina. Si inaugura giovedì 15 novembre alle ore 17.30 e resta aperta sino al 10 febbraio 2013.
Li Xiao-wei, Luo Fa-hui, Wang Dong-chun e Yu You-han sono i quattro pittori, tutti noti a livello internazionale, che espongono per la prima volta in Piemonte nell'ambito della consolidata collaborazione esistente fra l'Associazione Piemontese Arte, presieduta dallo scultore Riccardo Cordero, e lo Shanghai Sculpture Park diretto dallo scultore giapponese Masayuki Koorida. Le 23 opere esposte mostrano uno spaccato delle nuove tendenze dell'arte contemporanea in Cina e, sebbene in apparenza denotino stilemi occidentalizzanti, lasciano filtrare la permanenza di una tradizione chiaramente orientale.
La mostra è patrocinata da Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Città di Asti.
Orari mostra: da martedì a domenica, 10.30 – 18.30 (lunedì chiuso)
Ingresso mostra: gratuito