Dialogo è accettare l'altro come è e come egli stesso si definisce e si presenta a noi, di non cessare di essere se stessi mentre ci si confronta con il diverso, di essere consapevoli che la nostra identità esce arricchita e non sminuita da chi di questa identità non accetta alcuni elementi, magari anche quelli che noi riteniamo fondamentali. La riconciliazione è possibile, tra i cristiani e nella compagnia degli uomini. (Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose)


In Cina abbiamo trovato molti amici

di Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche

"Siamo andati in Cina per cercare nuovi amici e ne abbiamo trovati molti. Alcuni, forse, potranno aiutarci a risolvere problemi importanti nella vita della nostra comunità''. Lo ha detto Gian Mario Spacca, presidente della Regione Marche, al rientro sera da Pechino dove ha partecipato all'inaugurazione della mostra su Padre Matteo Ricci. ''Abbiamo avuto conferma che Matteo Ricci - ha aggiunto - e' una figura straordinaria che in Cina puo' aprire qualsiasi porta. La presenza della moglie del ministro degli Affari esteri Yue Ai Mei all'inaugurazione della mostra insieme a numerosi rappresentati del Parlamento, del Governo e delle Regioni, nel cerimoniale cinese ha il significato di un'attenzione particolare nei confronti del gesuita maceratese e di conseguenza della nostra regione.
Anche il fatto che la cerimonia del taglio del nastro si sia svolta nella immensa hall dell'ingresso del museo alla presenza di centinaia di persone e' stato un segno di grande considerazione''. ''Il dato inconfutabile - ha spiegato Spacca - e' che questo evento si ascrive di diritto tra le mostre internazionali più importanti di questo anno. Ricci e' un marchigiano, ma l'accoglienza ricevuta in Cina dimostra che questa figura appartiene al mondo e che il suo messaggio di pace e' ancora oggi di grandissima attualità.
Grazie proprio alla sua lezione in tema di diplomazia siamo riusciti a stabilire un solido rapporto di amicizia con la Cina, potenza economica mondiale in grande crescita e mercato strategico per le nostre imprese. La mostra ci ha infatti dato anche l'opportunita' di presentare un vetrina delle eccellenze marchigiane e di avviare e rafforzare relazioni economiche tra le nostre imprese e quelle cinesi''.


Fonte:

Agenzia ASCA

8 febbraio 2010